Yulin sW

Yang Xiaoyun, la donna che ha salvato 100 cani dallo Yulin Festival!

Yang Xiaoyun ha 66 anni, è un’ex insegnante e vive nella cittadina di Tianjin. Lo scorso anno (21 giugno 2015) ha viaggiato per 1652 chilometri per salvare 100 cani dal Festival dello Yulin nel Sud della Cina, dove ogni anno almeno 10.000 gatti e cani vengono uccisi per essere mangiati.

Yuli2 securWomn

Yang Xiaoyun è un’attivista per i diritti degli animali fin dal 1995. Anni fa, nel 1999, ha anche creato il “Common Home for All”, un santuario per gatti e cani. Per permettersi tutto ciò la donna ha dovuto vendere la propria casa. Nel centro da lei fondato attualmente si prende cura di ben 1500 cani e 200 gatti!

yulin sw3

Fortunatamente Yang non è l’unica, sono tanti ormai gli attivisti che si sono schierati contro questo “festival della crudeltà”: infatti non solo i poveri animali vengono mangiati, ma prima stipati per giorni in piccolissime gabbie senza cibo o acqua e poi torturati a causa dell’assurda tradizione che l’adrenalina in circolo nel corpo causata dal dolore, renda la carne dell’animale più tenera.
Cosa ancora più assurda è che non esistono allevamenti di cani o gatti in Cina, se non quelli illegali. Allora da dove arrivano tutti questi animali? Secondo Animal Asia Foundation, un’associazione animalista con base a Hong Kong, la maggior parte degli animali che vengono portati a Yulin sono stati rapiti, portati via dai loro padroni da altre parti del Paese. Animali che hanno fiducia nell’uomo perché amati e coccolati per poi essere scaraventati in questo inferno.
A tutto questo aggiungiamo che non è salutare per gli stessi consumatori: non esistendo un sistema di allevamenti, sottoposti a controlli sanitari, il rischio di contrarre il virus della rabbia e altre infezioni è molto alto.
Sulla piattaforma di petizioni on-line di Animal Asia è stata avviata una campagna per chiedere alla Cina di fermare il festival, potete andare direttamente alla pagina cliccando QUI, sperando che possa essere utile quanto quella fatta nel 2011, quando le autorità (anche sull’onda delle proteste nazionali) hanno messo fine al Jinghua Dog Meat Festival, evento simile a quello di Yulin.

yulin sW2

Lascia un commento