francia-italia-securwoman

securWoman, BT Francia e la segretaria di Stato francese

Consci dell’attenzione che il fenomeno securWoman sta avendo in Italia e nel Mondo stiamo lavorando, tramite il nostro Partner BT Italia e al corrispettivo del gruppo francese BT Francia, per tradurre e presentare il progetto securWoman direttamente a Pascale Boistard, segretaria di Stato incaricata ai diritti delle donne francese.

Vi abbiamo già riportato in una news precedente come, secondo quanto riportato da Le Figarò, anche la Francia sentisse la necessità di un servizio fruibile attraverso una ‪#‎app‬ come securWoman in Italia.

“Per reagire a questo inaccettabile sopruso – ha detto Boistard- con i 2 Ministeri intendiamo attivare una campagna di comunicazione. Ad esempio ricorrere sui mezzi di trasporto e nelle strade a sistemi di video protezione, alla possibilità per le donne di poter avvertire direttamente le forze dell’Ordine con un sms o un’applicazione specifica, ma l‘aspetto più importante è far prendere coscienza alle donne dei loro diritti. Il Segretariato di Stato, aiutato da gruppi femminili ha organizzato indagini in 12 città francesi per studiare quali siano le attrezzature urbane che consentano alle donne di sentirsi sicure. Non vogliamo una società in cui i due sessi vivano separati ma una società in cui gli uomini si rendano conto che hanno anche loro tutto da guadagnare nel vivere in una società rispettosa”.

‪#‎securwoman‬ ‪#‎sicuradime‬

Lascia un commento