mfront_violenza_sulle_donne_1024x768

L’Italia ratifica la Convenzione di Istanbul

Il Parlamento Italiano ha ratificato la Convenzione di Istanbul sulla violenza contro le donne e quella domestica con la legge 27 giugno 2013 n. 77. 

Per entrare in vigore, la Convenzione necessitava della ratifica di almeno 10 Stati, tra i quali 8 membri del Cde.

L’Italia aveva già sottoscritto la Convenzione il 27 settembre 2012, dopo l’approvazione da parte delle Camere di mozioni e di ordini del giorno volti a tale fine: dopo l’autorizzazione parlamentare alla ratifica, il nostro paese ha proceduto al deposito del relativo strumento nel settembre 2013.

La ratifica della Convenzione impone alcune modifiche al codice penale con l’inserimento del reato di matrimonio forzato e della sterilizzazione forzata.

Per garantire un costante miglioramento nell’attuazione della Convenzione ed assicurare effettività ai diritti è stabilita l’istituzione di un nuovo organismo di controllo, il Gruppo di esperti per le azioni contro la violenza sulle donne e la violenza domestica (GREVIO).

Documenti allegati

Lascia un commento