Amo il Vintage

Amo il Vintage

“La moda passa, lo stile resta” diceva la grande stilista Coco Chanel. Aveva forse la capacità di prevedere il futuro?

Oggi infatti sempre più donne si affidano al vintage per dare un tocco personale al guardaroba e per distinguersi dalla massa: cappelli colorati, tessuti lavorati a mano, occhiali da sole unici e di ottima fattura.
Nessuna avrà mai lo stesso cappotto o lo vestitino che una donna ha scovato nel negozio sotto casa, né un cappello regalato dalla zia anni fa.
Uno dei maggiori vantaggi è che spesso, in negozi appositamente specializzati in vendite di indumenti e accessori vintage, si trovano un sacco di capi e accessori griffati a prezzi molto vantaggiosi.
Ci sono però delle regole ben precise per indossare il Vintage… Innanzitutto il capo in questione dev’essere in perfetto stato, quindi niente fili tirati, macchie o parti scolorite. Il rischio di passare dallo chic al cheap in un battibaleno sta tutto lì. Inoltre deve essere indossato perfettamente. Mai taglie inferiori, mentre se il capo è largo basta fare un salto dal sarto di fiducia: nessuno vuole vedere delle donne con quelle maniche che fanno uno strano effetto “pipistrello” .
Altro consiglio? Non esagerare… La cosa migliore è indossate capi semplici e accessori vintage o viceversa.
Tra l’altro, prima di partire alla ricerca dei vestiti, è sempre meglio iniziare dagli accessori, molto versatili ed indossabili con tutto, anche con abbinamenti tutt’altro che alternativi. In generale con una pochette, degli occhiali o dei gioielli non si può sbagliare.

Lascia un commento