images

Al via CaRA, Campania Rete Antiviolenza

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne l’Assessorato alle Politiche sociali della Regione Campania ha presentato CaRA, acronimo di Campania Rete Antiviolenza, il sistema di integrazione ai servizi territoriali per l’accoglienza e l’assistenza delle vittime dalla violenza di genere.

Entro il 2015 saranno avviati 57 progetti che daranno vita nei diversi Ambiti territoriali a presidi per donne e bambini vittime di maltrattamento, con attività di accoglienza, consulenza psicologica e legale, orientamento al lavoro, formazione, sensibilizzazione e denuncia anche contro l’omofobia.Si tratta di un ulteriore passo avanti per una regione che ha già approvato due leggi nel settore,  nel 2011 per l’istituzione dei Centri antiviolenza e nel 2012 per regolamentare il percorso di donne e minori vittime all’interno delle strutture sociosanitarie.I progetti annunciati sono  25 a Napoli, 6 ad Avellino, 5 a Benevento, 10 a Caserta, 11 a Salerno, numeri che riguardano le città e le province.

Lo spot, visibile sulla home page del portale della Regione Campania, sarà diffuso anche nei cinema della regione grazie all’adesione dell’Agis.

A Napoli è già attivo il centro ascolto antiviolenza dell’Ospedale San Paolo, ma anche il Telefono Rosa, Donne in contatto di Giugliano, centro Aurora e la casa delle donne maltrattate Fiorinda. Nel casertano opera il centro Eva a Maddaloni ed a Santa Maria Capua Vetere, Spazio Donna telefono rosa a Caserta, Casa Lorena di Casal di Principe; a Salerno il centro Linea Rosa.

Documenti allegati

Lascia un commento